Cable: Sangue e Metallo (Cable: Blood & Metal)

di Fabian Nicieza e John Romita Jr.

Il passato di Cable, il mutante che proviene dal futuro.

Cable: Sangue e Metallo (Cable: Blood & Metal) è una miniserie a fumetti in due numeri della Marvel Comics, pubblicata tra l'ottobre e il novembre 1992, scritta da Fabian Nicieza e disegnata da John Romita Jr., inchiostrata da Dan Green e colorata da Brad Vancata.

Teheran, dieci anni prima degli eventi della nostra storia. Cable (Nathan Summers) e il suo Branco dei Sei (Six Pack) sono impegnati in una missione clandestina: dietro il paravento della liberazione di ostaggi americani, i mercenari devono recuperare un oggetto per conto di Mr. Tolliver, un misterioso milionario.

cable sangue e metallo

Nel presente il Fronte di Liberazione Mutante (FLM) vuole rubare un antico pugnale per Stryfe, il loro inafferrabile capo, sulle cui tracce è anche Cable. Ma il mutante si è fatto parecchi nemici, tra cui Garrison Kane ora impiegato nell'esperimento Arma X (Weapon X).

Kane è mosso dalla vendetta verso il suo ex-capo: una delle azioni del Branco non è andata a buon fine, con gravi conseguenze sui membri del gruppo.

Cable è cinico, disilluso e armato fino ai denti; privo di punti di riferimento nella nostra epoca, perché proviene dal futuro; abbandonato dai mutanti della X-Force, gruppo di X-Men sotto il suo comando, è sottoposto a una caccia spietata dai rimanenti membri del Branco dei Sei che lo considerano un traditore.

La narrazione è serrata: presente e passato s'intrecciano nelle missioni di Cable e dei suoi uomini in ogni angolo del mondo (Egitto, Afghanistan, Giappone, Uruguay), fino al momento rivelatore dell'incontro con il suo arcinemico Stryfe, che lo costringerà a una riflessione sulla sua vita e a decisioni che potranno cambiare il futuro.

I disegni di John Romita Jr. sono davvero potenti e fanno sentire di essere in mezzo alle battaglie del protagonista. L'autore, davvero in stato di grazia, sperimenta anche doppie tavole verticali, con maestose figure a pagine intera.

Ho preso questo volume senza conoscere nulla di Cable, attirato dalla copertina tamarra di Romita Jr., una scelta che non mi ha deluso. Mi è sembrato di "leggere" un film d'azione anni ottanta, quelli con Schwarzenegger al massimo della sua fama.

Il volume pubblicato nel 2017 dalla Panini contiene anche la prima storia in cui compare Cable, scritta da Louise Simonson e disegnata da Rob Liefeld, e pubblicata nel 1990 sul numero 87 della serie New Mutants. Il mercenario proveniente dal futuro affiancherà Deadpool nel film Deadpool 2 e avrà il volto di Josh Brolin.

Cable: Sangue e Metallo è una storia di amicizia e vendetta da leggere tutta d'un fiato.

Se dovessi ricominciare da capo... rifarei la stessa scelta. E questo cosa farebbe di me?
Fa di te un bastardo. Ti odio.

MARVEL